Benvenuti

AMIAMO NOI STESSI I NOSTRI CARI E GLI ANIMALI , non possiamo accettare che per salvare uno solo di noi si debba fare attraverso la morte degli altri , non soffriamo del morboso egoismo MEGLIO LORO CHE IO !

Tutte le evidenze e le nostre attuali conoscenze scientifiche dimostrano che la vivisezione è inutile e fuorviante per la ricerca umana, così come documentato da importanti ricercatori, medici, scienziati, e veterinari, e come testimoniano purtroppo i gravi danni e le catastrofi farmaceutiche che si sono verificate per aver estrapolato all'uomo i dati osservati su di una specie animale diversa.

La realtà è che la sperimentazione animale offre alle case farmaceutiche la possibilità di difendersi in caso di danni alla salute causati dai loro prodotti, poiché possono sostenere di aver eseguito i dovuti esperimenti sugli animali.

Si considerino tutti i farmaci che avrebbero potuto verificarsi utili per la cura umana mentre invece non sono arrivati alla sperimentazione clinica (su campioni umani) perché sono stati scartati precedentemente dato che sugli animali risultavano nocivi.
Tutto questo è INACCETTABILE.

Le informazioni contenute in questo blog sono per scopi educativi e di intrattenimento. Non vi è alcuna intenzione, espressa o implicita, a promuovere attività illegali. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per le azioni potenziali di terze parti. Tutti i dati qui raccolti sono stati raccolti da, ed sono disponibili attraverso, indipendenti fonti pubbliche.

Translate

venerdì 14 settembre 2018

Cos’è la vivisezione e perché acquistare CRUELTY FREE!


Ma è possibile studiare su un animale qualcosa che poi è destinato all’uso umano?
Ogni specie è differente per fisionomia, anatomia, sistema immunitario, genetica e così via; quindi, ciò che può non dare alcun problema ad un’animale, può invece darli ad una persona.Inoltre tutto ciò che viene testato sugli animali viene successivamente testato anche sulle persone, senza alcuna sicurezza sul risultato dell’esperimento, quindi alla fine è l’uomo la vera cavia di tutti i prodotti.Secondo alcuni calcoli, il 92% delle sostanze che risulta innocuo e utilizzabile sugli animali, risulta velenoso per l’uomo.

Anche agli animali detenuti in questi allevamenti non è concessa una vita normale: vedono solamente gabbie e laboratori dove sono sottoposti a torture strazianti – vengono avvelenati, costretti ad ingerire farmaci, respirare (tramite apposite maschere che gli vengono legate alla testa) deodoranti per ambienti, profumi e così via, accecati, mutilati, feriti, sottoposti a scariche elettriche e vengono fatti ammalare (anche di malattie che in natura non contrarrebbero).Ogni anno circa 500 milioni di animali vengono sfruttati nei laboratori di sperimentazione: vengono spesso tagliate le corde vocali per evitare di sentire le loro grida di dolore durante gli esperimenti, la maggior parte infatti vengono fatti senza anestesia e solo il 22% con anestesia parziale.
Un modo per astenersi da queste inutili torture e cercare di fermale c’è, ed è molto semplice: acquistando PRODOTTI CRUELTY FREE.

Basta controllare che sul retro della confezione dei prodotti sia presente questo simbolo:


VeGoOn coniglio cruelty free

ATTENZIONE! Non lasciatevi ingannare dal “prodotto finito 

non testato” che potreste trovare anche sul retro, perché per

arrivare al prodotto finale sono stati effettuati test su animali,

la garanzia l’avete grazie quel coniglietto!

I prodotti cruelty-free, oltre a non aver provocato alcuna sofferenza ai nostri amici animali, molto spesso sono anche naturali (esistono anche prodotti non testati che comunque non lo sono al 100%), senza sostanze chimiche che alterano le normali funzionalità del corpo umano e soprattutto c’è la certezza che funzionino
Potete trovare qualcosa anche nei comuni negozi come supermercati/profumerie, oppure nei negozi biologici, la scelta è varia e ne troverete tantissimi!




Ogni prodotto – di qualsiasi genere, o quasi – è testato sugli animali: make-up e prodotti per la cura personale, prodotti per la casa, medicine, il cibo per i nostri piccoli amici domestici” e così via!

La vivisezione è forse la cosa più crudele che l’uomo abbia mai creato: essa infatti è la sperimentazione animale.

fonte: 
https://www.teamworld.it/lifestyle/veganism-is-a-lifestyle-cose-la-vivisezione-e-perche-acquistare-cruelty-free/


Vivisezione = Sperimentazione Animale

Molti affermano "la vivisezione non esiste più". O non sanno di cosa parlano, o sono in malafede. "Vivisezione" non è solo il sezionare la rana viva, o gli atroci esperimenti del passato in cui i cani venivano legati con cinghie a una tavola e poi sezionati.


Oggi la vivisezione è ben altro. Molto peggio. È chiamata "sperimentazione animale" o "ricerca in vivo", ma rimane, secondo la definizione del dizionario, "vivisezione". La quale è per estensione "qualunque tipo di sperimentazione effettuata su animali di laboratorio che induca alterazioni a livello anatomico o funzionale, come l'esposizione a radiazioni, l'inoculazione di sostanze chimiche, di gas, ecc." [Dizionario De Mauro, ed. Paravia].


È questo che milioni di animali ogni anno, nel mondo, subiscono nei laboratori: avvelenamenti con sostanze chimiche, farmaci e cosmetici compresi, induzione di malattie di ogni genere (cancro, sclerosi multipla, varie imitazioni dell'AIDS, malattie cardiovascolari, ecc.), esperimenti al cervello, esperimenti sul dolore, e molto altro.
E tutto questo, senza alcuna necessità, non solo, ma senza alcuna utilità. I vivisettori chiedono "Preferisci salvare un topo o un bambino?", per colpire l'emotività delle persone che non sanno cosa sia la sperimentazione animale e quanto sia inutile. Ma la vivisezione, ammazza il topo e fa diventare una cavia tutti noi, adulti e bambini, questa è la realtà dei fatti.

Leggi cosa accade davvero e cosa subiscono gli animali nei laboratori nella breve introduzione: https://www.novivisezione.org/intro/vivisezione_nascosta.htm


Approfondisci : https://www.novivisezione.org/info/critica_scientifica_vivisezione.htm